Contatti
You are here:   Home  /  Works  /  EX TEMPORE
  • EXTEMPORE_04
  • EXTEMPORE_05
  • EXTEMPORE_07
  • EXTEMPORE_06
  • paolini01_lr
  • notte

EX TEMPORE

intervento site-specific

La Serpara – Il Giardino di Paul Wiedmer
Civitella d’Agliano (VT)

Foto di Alberto Bertoni e Marco Paolini
VIDEO di Samuele Vesuvio

Rassegna stampa: Artapartofculture, La Fune

__________________________________

Pasquale Altieri realizza una porta di peperino, un accesso monumentale al giardino che reca sui due fronti le iscrizioni Ex tempore e In Aeternum. L’opera, dal titolo “Ex tempore”, allude alla dimensione improvvisa con cui il giardino si svela agli occhi dello spettatore e, come un Giano bifronte, rappresenta il custode simbolico di un passaggio che segna un mutamento dello spazio e del tempo all’interno del giardino. Altieri nel suo lavoro utilizza spesso testi come ready made che adotta e inserisce all’interno di un’opera risignificandola. In questo caso, l’opera è allo stesso tempo un’architettura che inquadra uno dei possibili accessi alla valle e una struttura di comunicazione che induce lo spettatore a riflettere sulla stratificazione di tempi diversi che sono compresenti nel giardino.

Marco Trulli

Pasquale Altieri makes a port of lava stone, a monumental entrance to the garden that bears the inscriptions on two fronts Ex tempore and In Aeternum. The work, entitled “Ex tempore”, alludes to the sudden size with which the garden is revealed to the eyes of the viewer and, as a double-faced Janus, is the caretaker of a symbolic step that marks a change of space and time within the garden. Altieri in his work often uses texts as ready made that adopts and fits inside a work providing it with a new meaning. In this case, the work is both an architecture that fits one of the possible access to the valley and a communication structure that causes the viewer to reflect on the layering of the different times that are present together in the garden itself.

  2014